Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/college-essay-online-editing/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/characteristics-of-an-educated-person/ | tourism in the pearl of of africa
  get up and go give | http://www.umbriameteo.com/index.php/the-analytical-essay/ | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Qualche locale pioggia possibile tra lunedi’ 18 e martedi’ 19 marzo poi ancora primavera siccitosa

(del 16/03/2019)

Purtroppo i tentativi di sblocco della situazione siccitosa che si è acuita per l’Umbria nelle ultime cinque o sei settimane non è andata a buon fine. Durante la settimana che si sta concludendo un po’ di pioggia è caduta, generalmente poco, solo localmente in quantità accettabili, ossia sopra i 10/15 millimetri con punte isolate anche di 25/30 mm, ma ci sono state anche ampie aree rimaste completamente all’asciutto, questo è il caso del nord dell’Umbria, tra Altotevere e Trasimeno. Si può facilmente intuire quindi che la situazione, soprattutto in prospettiva estiva, non è granché, per non dire preoccupante, specie se gettiamo uno sguardo alle proiezioni dei modelli meteorologici per le prossime settimane, fino ad aprile. Dei motivi di questa situazione ne abbiamo già parlato nei nostri vari articoli ma ne riparleremo anche nel prossimo editoriale dove ipotizzeremo anche una possibile “via d’uscita”.
Attualmente stiamo assistendo alla temporanea affermazione di una circolazione anticiclonica sul bacino centro occidentale del mar Mediterraneo che garantisce condizioni atmosferiche stabili sull’Italia ma non cielo ovunque sereno o poco nuvoloso. Ciò è dovuto alla presenza di correnti nord occidentali, in rotazione fino a divenire sud occidentali nella serata odierna, che producono nuvolosità generalmente poco consistente sulle regioni alpine, per azione orografica, mentre lungo le coste tirreniche centrali e Campania nuvolosità bassa prodotta essenzialmente dalla notevole umidità, il cielo invece si presenta sereno o poco nuvoloso sul resto d’Italia, specie regioni adriatiche e sud. Questa situazione resterà pressoché immutata fino a domani domenica 17 marzo quando l’avvicinamento all’Italia di una nuova perturbazione atlantica orienterà le correnti ovunque da sud o sud ovest. Assisteremo ad un iniziale diminuzione delle nubi, specie quelle prodotte da correnti nord occidentali, poi ad un nuovo aumento delle nubi, specie quelle medio basse per l’intensificazione delle correnti umide sud occidentali. Tra lunedì 18 e martedì 19 marzo la perturbazione nord atlantica transiterà sull’Italia, con l’aria fredda al seguito darà vita anche alla temporanea formazione di un centro depressionario nei pressi della Corsica orientale ma poi tutto il sistema depressionario traslerà velocemente verso sud a causa della poderosa spinta dell’anticiclone atlantico che a metà settimana si affermerà sopra l’Europa centro occidentale relegando il sistema depressionario tra il basso mar mediterraneo ed il nord Africa.
Sull’Umbria nuvolosità stratificata, spesso velature, nella giornata odierna sabato 16 marzo, mentre domani domenica 17 marzo nebbie e nubi basse al mattino, prevalenza di sole durante le ore centrali della giornata, nubi basse di nuovo in aumento dalla serata, temperature miti per tutto il fine settimana con massime comprese tra i 16°C e di 20°C. Lunedì 18 marzo nubi inizialmente soprattutto sul nord dell’Umbria con qualche pioggia, specie nel pomeriggio, dalla sera nuvolosità in aumento su tutta la regione con locali piogge, generalmente deboli ma con possibili isolati rovesci. Martedì 19 marzo qualche residua, isolata pioggia al mattino, specie nel sud dell’Umbria, poi tramontana in intensificazione e miglioramento atmosferico con schiarite e successivi rasserenamenti dal tardo pomeriggio in avanzamento da nord verso sud. Temperature in deciso calo.
Come anticipato, il miglioramento atmosferico dovuto alla spinta da nord dell’anticiclone, nella giornata di mercoledì 20 marzo riporterà il cielo sereno o poco nuvoloso dal nord anche al centro Italia, a partire dai settori tirrenici, mentre al sud il miglioramento atmosferico sarà un po’ più lento. Sull’Umbria sole e temperature in aumento da mercoledì 20 fino almeno a sabato 23 marzo quando probabilmente le temperature massime potranno superare i 20°C, risalendo dai 12°C/14°C di mercoledì 20 marzo. Domenica 24 marzo correnti umide sud occidentali e nuvolosità probabilmente in aumento.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e quella in quota (fasce colorate), attualmente prevista sui settori euro atlantico mediterranei per il pomeriggio di giovedì 21 marzo 2019.
Hai già visto il nostro progetto di crowdfunding per la nuova webcam di Castelluccio di Norcia? scopri di più qui: INFO INIZIATIVA .

Nuova perturbazione mercoledì 13 marzo, un po’ piu' intensa di questa appena passata

(del 12/03/2019)

Tra il pomeriggio e la serata di ieri lunedì 11 marzo l’aria fredda che seguiva il veloce fronte freddo nord atlantico in transito sull’Italia, ha iniziato ad affluire sull’Umbria attraverso Toscana, Emilia Romagna e Marche. L’aria fredda e sostanzialmente secca ha scalzato l’aria ben più mite e relativamente umida preesistente che sollevandosi ha prodotto nuvolosità spesso cumuliforme con rovesci sparsi e locali temporali. Sull’Umbria raffiche di vento, prima da sud ovest poi da nord, temperature in calo repentino, anche 8°C in meno di un’ora ma precipitazioni scarse, qualche isolata grandinata, locali, brevi rovesci ed un po’ di neve in Appennino. Purtroppo di umidità a disposizione ce n’era veramente poca sulla nostra regione, un po’ meglio è andata su Emilia Romagna e Marche semplicemente perché c’è il mare vicino che ha fornito un po’ più di umidità al fronte freddo temporalesco. Tutto comunque come previsto, in queste situazioni c’è poco da sperare in qualcosa di più sostanzioso, le perturbazioni da nord ovest specie se la traiettoria è così diretta sull’Italia, risentono molto dell’impatto con le Alpi ed al tempo stesso non permettono un sufficiente richiamo di aria mite ed umida dal basso mar Mediterraneo.
Oggi condizioni atmosferiche in deciso miglioramento atmosferico, con ampi rasserenamenti in estensione dal nord e centro tirrenico al resto d’Italia, inizialmente qualche residua pioggia e locale nevicata fino a quote medio basse solo sul sud Italia appenninico. Da stasera comunque, l’Italia sarà interessata da una nuova perturbazione nord atlantica, stavolta però la traiettoria sarà un po’ più occidentale, quanto basta affinchè l’affondo dell’aria fredda nord atlantica permetta um maggior richiamo di correnti miti ed umide da sud ovest su gran parte d’Italia. Domani mercoledì 13 marzo non avremo precipitazioni abbondanti, anzi al nord pioverà ancora molto poco, ma sul centro avremo precipitazioni un minimo più decenti, in alcune aree lungo l’Appennino, gli accumuli finali di pioggia si misureranno in doppia cifra, parliamo di 10-20 mm. Giovedì 14 marzo è atteso poi un significativo miglioramento atmosferico con residue piogge solo sull’estremo sud Italia, persisteranno inoltre correnti fresche nord orientali in grado di produrre ancora precipitazioni sui versanti settentrionali dell Alpi. Tra venerdì 15 e sabato 16 marzo poi, un promontorio anticiclonico afro mediterraneo tenderà a rafforzarsi temporaneamente sopra l’Italia garantendo giornate soleggiate con temperature primaverili da nord a sud, addirittura sono attese temperature massime superiori ai 20°C/22°C al nord, 18°C/20°C sul centro tirrenico.
Sull’Umbria sereno o poche nubi per gran parte della giornata odierna con venti deboli o moderati settentrionali in attenuazione e temperature poco sotto le medie stagionali, da stasera nubi in aumento da nord ovest. Domani mercoledì 13 marzo molte nubi con piogge frequenti fin dal mattino, in generale saranno precipitazioni deboli o moderate, nevose inizialmente oltre i 1500 metri di quota, fin sui 1100/1300 metri nel pomeriggio, migliora da nord ovest in serata. Attualmente stimiamo accumuli di 8-15 mm di pioggia lungo l’Appennino e nel ternano, 5-10 mm sulla fascia centrale tra valle del Tevere e valle Umbra fino all’orvietano, 2-5 mm sul resto della regione. Temperature minime in aumento, massime in lieve calo, venti deboli o moderati meridionali. Giovedì 14 marzo sereno o poco nuvoloso per gran parte della giornata con qualche gelata al primo mattino nei fondovalle, tra il tardo pomeriggio e la serata nuvolosità in aumento da nord ovest ma senza piogge. Temperature minime in calo, comprese per lo più tra i -1°C ed i +3°C, massime in aumento, tra i 10°C ed i 14°C, venti deboli o moderati nord occidentali. Venerdì 15 e sabato 16 marzo sereno o poco nuvoloso con venti deboli o moderati prevalentemente meridionali, temperature minime comprese tra 1°C e 5°C, massime tra 16°C e 20°C con punte anche intorno ai 21°C nella conca ternana.
Domenica 17 marzo altra giornata che inizia con il sole per gran parte d’Italia, poi l’avvicinamento di una perturbazione atlantica attiverà correnti miti ed umide meridionali causando un aumento delle nubi su Alpi, Prealpi e regioni tirreniche centro settentrionali. La perturbazione tenterà di transitare sull’Italia lunedì 18 marzo ma, ad oggi, sembra dover incontrare una robusta resistenza del promontorio anticiclonico afro mediterraneo presente sull’Italia tant’è che sulla nostra penisola sembra non poter produrre più di un po’ di nuvolosità e qualche pioggia sparsa. Ne riparleremo comunque nei prossimi aggiornamenti.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e in quota (fasce colorate), attualmente previste sull’Italia per le ore centrali di sabato 16 marzo.

Segui Umbriameteo anche su Facebook e Twitter, notizie e segnalazioni in tempo reale

(del 09/03/2019)

Al passo con i tempi e con gli strumenti per la moderna comunicazione, anche Umbriameteo � presente da oramai molto tempo nei due principali social network mondiali, Facebook e Twitter. Le due piattaforme sono utilizzate per il rapido scambio d�informazioni, sia in uscita che in entrata, rendendo il nostro servizio meteorologico all�avanguardia ma soprattutto ad un livello di utilit� quotidiana superiore agli standard classici. Ricordiamo, ad esempio, la notevole partecipazione di utenti in occasione di particolari eventi meteo e quindi la notevole mole di informazioni transitate in tempo reale sulla nostra pagina facebook.
Per questo motivo abbiamo deciso di potenziare ulteriormente questo utile servizio, invitando i nostri lettori ed in generale tutti gli umbri a partecipare e contribuire con importanti segnalazioni di eventi o situazioni meteo sia sulla nostra pagina Facebook Umbria Meteo che nel nostro account Twitter @umbriameteo. Lo scambio di informazioni meteorologiche � utile per tutti quanti noi sia per programmare le attivit� quotidiane che per evitare o comunque attenuare spiacevoli situazioni prodotte da violente manifestazioni meteorologiche. In particolare, per quanto riguarda Twitter, per i messaggi riguardanti la nostra regione consigliamo l�utilizzo dell�hashtag #UMeteo.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
08/03/2019
 
NEWS
 
QUALCHE LOCALE PIOGGIA POSSIBILE TRA LUNEDI’ 18 E MARTEDI’ 19 MARZO POI ANCORA PRIMAVERA SICCITOSA
16/03 [ore 9.99 ]
NUOVA PERTURBAZIONE MERCOLEDì 13 MARZO, UN PO’ PIU' INTENSA DI QUESTA APPENA PASSATA
12/03 [ore 9.99 ]
SEGUI UMBRIAMETEO ANCHE SU FACEBOOK E TWITTER, NOTIZIE E SEGNALAZIONI IN TEMPO REALE
09/03 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011