Home | Chi Siamo | discussion on material from readings of week | strategy and case analysis | sustainability concept in construction projects
  microscopes and cells | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Martedi’ 26 marzo forte tramontana e crollo termico. Freddo ma scarse precipitazioni, neve in Appennino

(del 25/03/2019)

Il fine settimana appena trascorso, come previsto, ha regalato un clima caldo primaverile su tutta l’Italia, in Umbria tanto sole, venti in attenuazione e temperature che sono salite un po’ ovunque sopra i 20°C con punte anche superiori ai 25°C, in pratica valori da maggio. Ciò è dovuto sostanzialmente all’anticiclone nord atlantico in temporanea espansione verso il bacino centrale del mar Mediterraneo e localmente anche a fattori orografici. Entro le prossime 24 ore comunque, come annunciato nei giorni scorsi, assisteremo ad uno stravolgimento delle condizioni meteorologiche sulla nostra regione.
Nelle prossime ore infatti, lo stesso anticiclone che nelle ultimi giorni ha garantito sole e caldo primaverile sull’Italia, si ritirerà ad ovest permettendo ad una circolazione depressionaria di spostarsi dal mar di Norvegia sulla Scandinavia meridionale fino a raggiunegere l’Europa orientale. Questo sistema depressionario, durante il suo spostamento verso sud est, piloterà un fronte freddo artico verso l’Italia che raggiungerà nella serata odierna causando un aumento della nuvolosità, prima a ridosso dei rilievi montuosi alpini poi sulle regioni che si affacciano sull’alto mar Adriatico con possibili locali rovesci o temporali. Martedì 26 marzo l’aria fredda artica al seguito della perturbazione favorirà la formazione di un centro depressionario sopra il centro sud Italia dove assisteremo ad un generale peggioramento atmosferico con molte nubi e precipitazioni frequenti, specie al sud, regioni centrali adriatiche e Romagna, nevicate in Appennino fin sui 600/800 metri di quota, poche nubi al nord. Mercoledì 27 marzo il centro depressionario si sposterà sopra il basso mar Tirreno, avremo quindi cielo sereno o poco nuvoloso al nord, deciso miglioramento atmosferico al centro a partire dale regioni tirreniche, ancora molte nubi e precipitazioni sparse al sud, nevose fin sui 1200/1400 metri di quota. Giovedì 28 marzo centro depressionario in allontanamento verso Creta ed anticiclone nord atlantico di nuovo in espansione verso l’Italia con miglioramento atmosferico anche al sud. Temperature in deciso calo soprattutto nella giornata di martedì 26 marzo poi in lento aumento. Venti deboli o moderati occidentali nelle prossime ore poi da nord est, in intensificazione.
Sull’Umbria sereno o poche nubi per gran parte della mattinata con venti deboli sud occidentali, nel prossimo pomeriggio nuvolosità in lieve aumento da nord. Nella serata odierna poi nuvolosità in più deciso aumento a partire dal nord della regione dove già da prima della mezzanotte assisteremo alle prime precipitazioni, generalmente sotto forma di piovasco o breve rovescio ad ovest dell’Appennino, più frequenti in Appennino, specie sui versanti adriatici, accompagnate da venti da nord in intensificazione ed un calo termico che porterà la quota neve rapidamente sotto i 1000 metri. Durante la prossima notte cielo molto nuvoloso o coperto su tutta l’Umbria con precipitazioni frequenti in Appennino, nevose fin sui 600/800 metri di quota, sui settori centro occidentali della regione ancora solo qualche locali piovasco o breve rovescio, non si esclude possa risultare anche temporalesco tra basso Trasimeno, orvietano ed amerino. Per gran parte della mattinata di domani martedì 26 marzo situazione pressoché stazionaria, poi dalla tarda mattinata inizierà un lento miglioramento atmosferico a partire dal nord dell’Umbria. Attenzione alle forti raffiche di tramontana. Entro la serata comunque, le precipitazioni cesseranno praticamente ovunque ed assisteremo anche ai primi ampi rasserenamenti a partire dal nord della regione, in avanzamento verso sud. La giornata di mercoledì sarà caratterizzata in gran parte da cielo poco nuvoloso o nuvoloso sull’Umbria centro occidentale, nuvoloso o molto nuvoloso in Appennino, ampi rasserenamenti della serata ad iniziare dall’Umbria occidentale. Temperature in lieve aumento, venti in lenta attenuazione. Giovedì 28 marzo sereno o poco nuvoloso con tramontana in ulteriore calo e temperature in aumento.
Prossimo fine settimana caratterizzato ancora dalla presenza dell’anticiclone sull’Italia. Sole e temperature primaverili ma senza raggiungere i valori elevati dell’ultimo fine settimana, in Umbria dovremmo stare tra i 17°C ed i 22°C.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e in quota (fasce colorate), attualmente previste sull’Italia per la prima mattinata di domani martedì 26 marzo.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
20/05/2019
 
NEWS
 
PROSSIMI DUE GIORNI CON UN PO’ DI SOLE, NEL FINE SETTIMANA NUOVA PERTURBAZIONE, TEMPERATURE IN SALITA
16/05 [ore 9.99 ]
ANCORA UNA SETTIMANA CARATTERIZZATA DA CORRENTI FRESCHE ED INSTABILITA'. ANTICICLONI LONTANI DALL’ITALIA.
13/05 [ore 9.99 ]
ANCORA PIOGGE DA SABATO SERA CON CALO TERMICO, INSTABILITA’ ANCHE LA PROSSIMA SETTIMANA POI FORSE NOVITA’
09/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011